Via del Quadraro 102, 00174 Roma, Italia
+39 06 42014109
+ 39 06 42000442

Un premio per l’arte

La giuria del BNL Media Art Festival ha selezionato i due vincitori: Premio BNL Gruppo BNP Paribas al primo classificato, l’installazione sonora “Murmur L.C. Librans” realizzata dalla scuola Tullio Levi Civita di Roma, con l’artista Simone Pappalardo.
Il Premio Samsung va all’opera “It’s just a game” di Maria Rosa Jijon tra gli artisti della call internazionale.

 

BNL, co-producer e partner del Festival, acquisterà l’opera di Pappalardo che farà parte del patrimonio artistico della Banca.
La premiazione si svolge oggi, sabato 16 aprile, alle 12.30, nello spazio D del MAXXI.

 

simone-pappalardo è uno dei tredici artisti che per quattro mesi hanno lavorato con gli studenti per realizzare un progetto di arte digitale. Dodici le scuole coinvolte a Napoli, Roma e Milano. Con gli studenti della classe 2ª C dell’Istituto d’istruzione secondaria superiore “Tullio Levi Civita” di Roma, Pappalardo ha realizzato l’installazione sonora Murmur L.C. Librans, che è stata selezionata dalla giuria del Festival.

 

Il primo premio, istituito da BNL Gruppo BNP Paribas, co-producer dell’evento, va all’artista e all’opera prodotta con la scuola, che entra così a far parte del patrimonio artistico di BNL, costituito da circa 5.000 opere.

 

La 2ª C del liceo romano, coordinata dal docente Alfonso Liparulo, vince anche dieci tablet donati da Samsung alla scuola, guidata dalla dirigente scolastica Claudia Scipioni.

 

 

Maxxi spazio D

mariarosa-jilion
L’artista Maria Rosa Jijon, con l’opera “It’s just a game”, vince invece il premio in tecnologia firmato Samsung: un visore per la realtà virtuale Gear VR e uno smartphone Samsung Galaxy S6.

 

Con il suo “gioco sociale” l’attivista ecuadoregna ci costringe a guardare in modo nuovo e paradossale il fenomeno migratorio e il continuo attraversamento dei confini.

 

 

Maxxi spazio D

Related Posts

Leave a reply

Occorre aver fatto il login per inviare un commento