Via del Quadraro 102, 00174 Roma, Italia
+39 06 42014109
+ 39 06 42000442

L’identità nel XXI secolo

Il laboratorio di AOS – Art is open source indaga i concetti d’identità e di luce. A lavoro con due classi del liceo Aristofane di Roma e con l’istituto agrario Garibaldi, Oriana Persico e Salvatore Iaconesi hanno analizzato come cambia e si evolve l’idea dell’Io in un’era dominata dalle nuove tecnologie e dai social network che fondano la propria esistenza sul must dell’apparire. Media che hanno la loro base tecnologica in emissione e trasmissione di luce.

 

maf-aosCon smartphone, tablet e device moderni i ragazzi hanno scattato selfie e foto ai compagni di scuola. Hanno catalogato le foto scattate e, attraverso algoritmi di computer vision usati per il riconoscimento facciale forniti da Salvatore e Oriana resi disponibili da un’interfaccia web, hanno estrapolato dalle foto occhi, bocca, naso dei diversi soggetti creando un grande database di tratti somatici identificativi. Nell’ultima fase di lavoro hanno ricombinato le diverse parti del viso in modo casuale in un video che esprime la volubilità e frammentarietà dell’identità nel XXI secolo.

 

 

 

L’opera realizzata sarà esposta al MAXXI durante il Media Art Festival, nella capitale dal 27 al 29 aprile.

 

 

 

Leave a reply

Occorre aver fatto il login per inviare un commento